Il paese delle fiabe, come visitare il vero borgo de La Bella e la Bestia: è incantevole

Ecco un posto magico capace di inspirare la Disney per l'ambientazione de 'La Bella e la Bestia'. Si trova a pochi chilometri dall'Italia, ognuno di noi dovrebbe nella vita farne almeno una volta visita.

Chi di noi non ricorda la storia de 'La Bella e la Bestia'? Un racconto che ha segnato l'infanzia di intere generazioni, incollate al grande schermo per guardare uno dei super classici di Disney, quelli che hanno fatto la storia. Per chi di noi si fosse dimenticato della trama faremo un sintetico riassunto per ravvivare la memoria. C'era una volta un mercante che lasciò sua figlia (la Bella) a casa per intraprendere un lungo viaggio alla ricerca di fortuna. Promise alla figlia che le avrebbe regalato un fiore, ma al suo ritorno fu colto da una tempesta e si rifugiò in un grande castello in un borgo fatato.

Al suo interno vi trovò delle bellissime rose e pensò di portarle alla figlia ma fu sorpreso a rubarle dal proprietario del castello (la Bestia). Il quale chiese in cambio la figlia del mercante. Fortunatamente la storia ha un lieto fine che tutti conosciamo. Quello che forse non conosciamo è il piccolo borgo da cui prese ispirazione la Disney per ambientare il racconto.

Borgo di Riquewihr
Il borgo di Riquewihr, in Alsazia.

Riquewihr, il villaggio dell'Alsazia che sembra uscito da 'La Bella e la Bestia'

L'Alsazia è una regione francese non troppo distante dal nord Italia. Tutti la conoscono per i suoi fantastici castelli e le sue architetture da favola. Ed effettivamente in una favola vi sembrerà di stare se fate un salto a Riquewihr. Le case un po' tutte storte, dipinte di diversi colori, i balconi pieni di fiori, i tetti spioventi con le tegole scure. Tutto sembra fatto apposta per immergersi in una fiaba. I dettagli sono talmente curati che non pare vero che possa esistere un borgo così incantevole. Perdersi per le sue viuzze è come fare un sogno a occhi aperti, in cui tutto quello che avete sempre immaginato da bambini si trasforma in un'esperienza concreta.

Per chi vuole arrivare più comodamente c'è il volo per Strasburgo o Basilea e da lì si prosegue con bus o treni. Il periodo più bello per visitare il piccolo borgo fatato è proprio quello natalizio. In questo periodo infatti si trovano i meravigliosi mercatini delle festività, ma è consigliata anche la primavera, data l'abbondanza di fiori colorati. Uno dei piatti più tipici è la 'tarte flambé' alsaziana, ma da degustare non mancano i deliziosi vini di questa regione ricca di vigneti. Tappa obbligata la celebre casa delle streghe (Maison des legendes) e immancabile la fontana che compare nella Bella e la Bestia.

LEGGI ANCHE: Scopri il viaggio nel tempo a Castiglione di Sicilia: arte, storia e sapori ti aspettano!

Lascia un commento